header hepiget suini

Ad Agriest 2019 presentati gli obiettivi e le attività di ProSuIT

Milano, 30 gennaio 2019 - Il 25 gennaio all’interno di Agriest 2019 si è tenuto un interessante convegno che ha illustrato le finalità e i risultati ottenuti nei primi mesi di lavoro da ProSuIT. La manifestazione, che si è svolta a Udine Fiere, è una tra le più longeve e importanti del panorama espositivo del Nord Est ed è un fondamentale punto di riferimento per l’aggiornamento di imprenditori e addetti del settore agricolo.

Foto copertina

 

Virgili

Per l’occasione, sono intervenuti la Dr.ssa Roberta Virgili di SSICA (Stazione Sperimentale Industria Conserve Alimentari di Parma) che ha illustrato come i ricercatori di ProSuIT intendono trasferire alle imprese della filiera dei prosciutti DOP le conoscenze tecnologiche acquisite con i risultati del progetto Hepiget sempre sostenuto da Ager. Obiettivo: migliorare la qualità dei prosciutti e la selezione di suini adatti a questa filiera.

La Dr.ssa Nicoletta Simoncini, sempre di SSICA, ha poi illustrato l'uso di una strumentazione innovativa (HAM-InspectorTM) che si sta testando in alcuni prosciuttifici di Parma e San Daniele, che misura la quantità di grasso e di magro della coscia e il sale assorbito dal prosciutto. Questa strumentazione permetterebbe di calibrare il quantitativo di sale in funzione delle specifiche caratteristiche della coscia, come peso e carnosità. Oggi la quantità di sale assorbita viene determinata con analisi distruttive e costose ed eseguite a campione su singoli prosciutti che non sempre rispecchiano le caratteristiche dell’intera partita di cosce fresche poste in lavorazione. Allo stesso tempo, l’esigenza dei prosciuttifici è di evitare gli eccessi, le carenze e la variabilità del sale assorbito: questo per rispettare i disciplinari di produzione delle DOP Parma e San Daniele, senza incorrere in difetti che rendano il prodotto non commercializzabile.

La presentazione è stata integrata con i risultati della ricerca svolta dall’Università di Parma finalizzata al miglioramento nutrizionale dei prosciutti DOP, dovuto alla presenza dei peptidi, particolari molecole che fanno bene alla salute.

Stefanon

Passando agli aspetti di genomica, il Prof. Bruno Stefanon dell’Università di Udine ha illustrato la possibile applicazione dei risultati delle ricerche svolte dalle Università di Udine e di Bologna e dal Parco Tecnologico Padano. Stefanon ha evidenziato l’elevato grado di sviluppo e di conoscenza raggiunto oggi dalle tecnologie, che si presta a diverse applicazioni nel campo delle produzioni animali. In particolare sono stati illustrati l’associazione fra genotipo e fenotipo e quindi il possibile utilizzo di marcatori molecolari per la selezione genetica, la resistenza alle malattie e la tracciabilità genetica a supporto della tutela dell’origine dei prodotti.  

L’incontro è stato un utile momento di divulgazione del lavoro che si sta svolgendo nell’ambito del progetto e un importante confronto tra ricercatori e i diversi attori della filiera suinicola che devono beneficiare dei risultati della ricerca..

E’ possibile scaricare le due presentazioni illustrate al convegno e relative agli aspetti tecnologici e della genomica sui quali ProSuIT sta lavorando.

     logo fondazione parma  logo fondazione cariplo      logo cr cuneo         Fondazione Estense       logo fondazione cr firenze         logo fondazione Friuli     logo fondazione modena     logo fondazione padova rovigo          logo fondazione teramo        logo fondazione caritro trento rovereto    logo fondazione venezialogo fondazione vercelli            

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.